TORNA AL MENU'


COME AFFRONTARE IL TEST A RISPOSTA MULTIPLA


 

I test di ammissione contengono un numero di domande che oscilla da 60 a 120, con risposta a scelta multipla dalle 3 alle 5 opzioni possibili. Possono essere attitudinali, di profitto o nozionistici.

I test attitudinali riguardano prevalentemente le potenzialità espresse da una persona nello svolgere una specifica attività. Le attitudini che sono verificate attraverso i test di ammissione universitaria sono, per esempio, la capacità analitica, la conoscenza e comprensione della lingua italiana, la capacità di sintesi.

I test di profitto hanno lo scopo di verificare la preparazione degli studenti relativamente alle discipline afferenti il corso di studi prescelto. Quindi, vertono sui contenuti.

Per le selezioni, in base alle scelte operate dai singoli atenei, gli studenti dovranno misurarsi con quesiti di carattere esclusivamente attitudinale, con item di carattere solo nozionistico e con batterie di forma mista.

Il contenuto del test è stabilito sia dalle singole Università sia dal Ministero. Le prove di ammissione di un determinato corso di studio possono variare sensibilmente da ateneo ad ateneo in quanto le Università, anche quando sono obbligate ad attenersi alle scelte del Ministero, hanno una certa autonomia nell’ambito della definizione del numero delle domande o nella determinazione della durata della prova.

I criteri di valutazione dei punteggi dei test di ammissione prevedono, in linea di massima,  l’assegnazione di:

• 0 punti per ogni risposta non data;

• – 0,2 punti per ogni risposta errata;

• 1 punto per ogni risposta esatta.

Per un corretto svolgimento dei test conviene innanzitutto acquisire familiarità con i meccanismi di risoluzione, esercitandosi a lungo fino a migliorare il più possibile i tempi di esecuzione. Al momento della prova è importante dedicare qualche minuto all’organizzazione del proprio esame. Una breve ricerca di tutte le informazioni disponibili aiuterà a gestire più correttamente la prova. La prima cosa da fare, dopo la consegna dei moduli, è leggere con attenzione gli eventuali esempi riportati all’inizio del foglio con i quesiti. Non esistono punteggi che assicurino sufficienza, poiché questa viene determinata dalla comparazione con i punteggi degli altri candidati. Per questo motivo non bisogna lasciare mai nulla di intentato e cercare di realizzare il maggior punteggio possibile. È importante soprattutto riuscire a controllare il tempo. Per fare ciò bisogna osservare alcuni accorgimenti: per esempio, dare la precedenza ai quesiti che sembrano più semplici, tralasciando quelli più difficili, sui quali si potrà tornare in seguito impiegando il tempo che rimane. Soffermandosi eccessivamente su un quesito si rischia di consumare inutilmente il tempo a disposizione. Per ciascuna risposta il tempo medio di risoluzione non dovrebbe superare i tre minuti. In caso di estrema difficoltà (quando cioè la risposta sarebbe veramente a caso), se le omissioni hanno valore 0 e la risposta ha punteggio negativo, è preferibile non rispondere. Questo è, infatti, un criterio largamente adottato dal sistema di selezione e di orientamento dei test di ingresso universitari.

 

TORNA AL MENU'





TEST D'INGRESSO ALLE UNIVERSITA'
Medicina e Chirurgia
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Prova simulata Medicina e Chirurgia
Prova simulata Odontoiatria e Protesi Dentaria
Odontoiatria e Protesi Dentaria
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Medicina Veterinaria
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Prova simulata del test di selezione
Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Prova simulata del test di selezione
Scienze della Comunicazione
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Prova simulata del test di selezione
Scienze dell'Educazione e della Formazione
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Prova simulata del test di selezione
Scienze e tecniche psicologiche
Gli sbocchi professionali
Il programma d'esame
Le sedi delle facoltà
Prova simulata del test di selezione